S. Valentino

Sarà una festa cretina, x’ non si deve aspettare un unico giorno per dimostrarsi il bene che ci si vuole, ma io sono romantica inside, che ci devo fare?

Allora, anziché uscire, ho pensato di fare una cenetta a lume di candela a tre: io, il Tato e la Bambi.

Qualche crostino i pane a forma di cuore con del paté

Risotto ai funghi porcini (lui ADORA il risotto)

Filetto al pepe verde (glielo feci il primo S. V. da sposati)

Panna cotta alla coulis di lamponi.

La panna cotta l’ho dovuta fare lunedì, altrimenti non si raffreddava in tempo.

Ho coinvolto la Eli, che tutta impettita girava la panna cotta sul fuoco e quando mia nonna le ha chiesto cosa stava facendo ha risposto: un dolZe speZiale peL papà, attenta che ti scotti!!! (ahahaha)

Messo nei bicchieri, messo il colorante per dolci rosso e in frigo. Del resto lui adora la panna cotta… che ci volete fà?

Ieri arrivo a casa e sul tavolo ci sono DUE mazzi di fiori: uno per me, con 5 rose rosse di cui agevolo foto, e uno con una rosa rossa, per la Eli, con su tanto di nomi, che non si sa mai che ci possiamo sbagliare!!!

Vado a prendere la Bambi da mia suocera, ora che torniamo sono le 6 e arriva il marito dall’ennesima riunione a scuola.

Io, che avevo già detto del regalo alla Bambi, la porto su e lei ringrazia il suo papà.

Poi le faccio: adesso facciamo una foto alle rose, e lei: PLima la mia!!!

Ok, prima la tua.

Poi le metto nei vasi e lei: Cheppè (perché) la mia no? Anche la mia (con le tue). No è la tua rosa, va nel tuo vaso.

Lei si gira verso suo padre e gli fa: Papà gLaTie, queTte Lose hanno un pLofumo delizioso!!!

Non ce n’è è donnina inside.

Apriamo una parentesi sulla cena: da ridere!!!

Faccio per fare i crostini di pane e guardo bene… anziché patè avevo delle salse alla mostarda…. mhhh lasciamo perdere. Niente antipasto, tanto c’è un sacco!!!

Tato… scusa non c’è l’antipastino, ho sbagliato a guardare…

Vabbè fa niente.

Faccio il risotto e nel mentre inizio a scottare i filetti.

Cerca qui e cerca là… alla fine mi viene un flash che il pepe verde l’avevamo finito!!!

Ma noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Il filetto al pepe verde SENZA pepe verde?!? E come si fa?

Solo che nella ricetta c’era scritto anche la senape e guardando i vasetti che pensavo fossero di patè ed invece erano di senape, ce n’é uno alla senape e pepe verde in grani!!!

Beh, dai + o -….

Tatooooooooooo non ho il pepe verdeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee, poi gli dico della senape e mi fa: Ma si usa quella!!!

Il filetto è venuto una figata pazzesca!

La coulis di lamponi, altro non è che i lamponi frullati con zucchero a velo e passati al colino per togliere i granini. Ovviamente ieri non sono stata bene e non sono riuscita ad andare a comprare i lamponi, ma avevo i frutti di bosco surgelati in freezer…

E’ venuta buonissimissimaaaaaaaaaaaaa!!!

A cena, a parte che voleva soffiare sulle candele… ha mangiato tutto il riso e poi mentre noi mangiamo il filetto… glielo ho fatto assaggiare e lei:

Mhh bona cuetta canne… ma dov’è la mia canne?!?

No, Elisa, il filetto per te non c’è (manco ti mangi il risotto, figurati se manci anche il secondo), cmq te ne diamo un pò… e lei, nonostante il pepe verde e la senape, che sono gusti un pò forti, se l’è mangiato tutto!!!

E ha pure voluto il dolce, che poi ha solo assaggiato!!!

Alle 9 eravamo romanticamente a letto, io e lei, a leggere il suo libro, + latte, + acqua + chiacchiere…

 

This entry was posted in bambi, tato, vita di coppia. Bookmark the permalink.

Comments are closed.