– 22 Si dorme, finalmente

L’essermi sfogata con il dottore, prima, e la psicologa, poi, ha fatto si che mi iniziassi a rilassare.

E quindi ieri sera ho dormito. Sono crollata proprio.

C’è anche da dire che adesso le giornate sono finalmente impegnate.

E mi ritaglio pure un’ora per studiare per la certificazione del lavoro, che sarà a dicembre o i primi mesi dell’anno prossimo. È importante passarla perché l’azienda ci spende 800 euro di esame, e se vuole investire su di me, in questo periodo di licenziamenti, ben venga. Poi mi dà nuove prospettive di lavoro e infine comunque la certificazione è per me, serve per qualificarmi ulteriormente anche nel caso decidessi di andare via.

Ieri sera la mia piccola Bambi mi ha detto che ha pianto a scuola, perché era proprio triste e ha detto che, quando le hanno chiesto perché, ha detto che la mamma deve stare via un mese per lavoro.

Povero amore mio, si è preparata bene! Speriamo che la voce non giri troppo e non ne vengano a conoscenza le mie amiche, a cui non ho detto niente.

Non mi va che lo sappiano.

Perché se vengo qui e poi fallisco di nuovo, che cosa diranno? Eccola, guarda là, è pure andata a Piancatraz ed è ancora grassa da paura. Che poi le mie amiche amiche non lo diranno, ma le voci girano e altra gente lo dirà.

E io mi vergogno.

Devo superare però questa cosa della vergogna. Chè mica ho ucciso nessuno!

Tippete invece alla domanda: ciao amore, mi manchi molto, e io ti manco? Mi ha risposto: Credo di si, ora però devo andare a giocare…

Invece mi preoccupa più lui di lei, perché lei tira fuori le sue emozioni, mentre lui si tiene tutto dentro…

So che non avranno traumi permanenti, però questo anche per loro sarà un periodo difficile.

Mi mancano loro e mi manca persino la solita routine e il lavoro

 

 

This entry was posted in dieta, Piancatraz. Bookmark the permalink.

Comments are closed.